Raccolte - Manoscritti

La Biblioteca è dotata di cospicue raccolte (circa 8500 manoscritti), che spaziano dal X secolo all'attuale (in particolare dei secoli XVI - XIX). Le raccolte sono prevalentemente di interesse documentario, storico e testuale, ma comprendono anche pezzi di notevole rarità bibliofilica e valore artistico e antiquario.
Il nucleo originale, proveniente dalle biblioteche delle corporazioni religiose soppresse in età napoleonica, si è via via accresciuto grazie agli acquisti e alle donazioni di eruditi collezionisti e personaggi di spicco della vita cittadina (Magnani, Venturoli, Mugnoz, Palagi, Ercolani, Minghetti, Pallotti, Gozzadini, Rusconi, De Marinis, Malvezzi de' Medici, etc.).
Tra le principali raccolte: Manoscritti A, Manoscritti B, Gozzadini, Malvezzi de' Medici.

CONSULTAZIONE

La consultazione dei manoscritti viene svolta nella sala Sala manoscritti.
Sono ammessi tutti gli utenti della biblioteca che intendano condurre ricerche sui volumi manoscritti e i fondi archivistici e documentari, in riproduzione o in originale.

Back to Top